Carlo Pisacane: quando Patriottismo e Socialismo si fondono

Ci sono persone che hanno fatto la storia d’Italia, uomini che hanno vissuto la propria esistenza in funzione di certi valori che mai hanno abiurato, morti con la consapevolezza di aver sostenuto le battaglie in cui credevano senza scendere a compromessi. La vita di Carlo Pisacane è breve, ma l’intensità di questa basta a dimostrare…

Quale sindacalismo oggi ?

I limiti teorici del sindacalismo rivoluzionario Il Sindacalismo Rivoluzionario non è che un modo di considerare, secondo Arturo Labriola pioniere del sindacalismo italiano, il Movimento Operaio, una previsione d’insieme sull’avviata delle forze sociali racchiuse nel Sindacato, una veduta del termine finale della evoluzione Sindacale. Il Sindacalismo Rivoluzionario può quindi definirsi la dottrina che enuclea quanto…

Palestina: la cancellazione di un popolo

Cancellare un popolo dalla storia e dalla geografia attraverso ideologia e propaganda nell’istruzione scolastica si può e si sta già attuando da anni in Palestina nel silenzio quasi totale.   E’ uscito nel 2015 per le Edizioni “ Gruppo Abele “ ed è stato presentato in Italia dalla stessa autrice, Professoressa israeliana Nurit Peled-Elhanan  ( docente…

Il Bolscevico del Littorio: Asvero Gravelli

Bresciano, classe 1902, Asveroglio (Asvero) Gravelli apparteneva alla buona borghesia d’inizio ‘900. Nonostante la sua condizione sociale lo collocasse più nei “gialli” che nei “rossi”, sin da giovanissimo Gravelli manifestò un vivo interesse per le condizioni del proletariato e industriale e, in barba a Carlo Marx, contadino mostrando di avere profondamente a cuore il popolo…

Kim Jong Il. Per una corretta comprensione del Nazionalismo (2002)

Pubblichiamo questo raro documento rinvenuto in rete (fonte) per far conoscere un aspetto poco conosciuto della Corea del Nord. La dicotomia destro-sinistra e le “storielle mediatiche” (QUESTA e QUESTA solo le ultime) proposte dai media occidentali gettano sempre cortine fumogene su coloro che vogliono avvicinarsi alla verità. Non siamo particolari amanti delle “monarchie orientali” e…

Bruno Ricci. Noi Socialisti Nazionali Vogliamo (1947)

“…Noi Socialisti Nazionali vogliamo risolvere radicalmente il problema sociale nel quadro degli interessi generali della Nazione, sopprimendo le ragioni di un conflitto fra le classi attraverso la Socializzazione, e nel periodo di transizione neutralizzarle con la istituzione dell’arbitrato paritetico ed obbligatorio con forza di legge. Siamo contrari a tutte le esasperazioni determinate dallo sfruttamento dell’uomo…

Uno sguardo al rapporto tra Fascismo e Cattolicesimo

Grazie all’instancabile lavoro del gesuita Bergoglio, poco alla volta, sta venendo a galla la vera anima del Cattolicesimo. Come promesso mesi or sono, ecco uno degli estratti dal libro – discutibile sotto certi aspetti – PANFASCISMO [pg. 167] di Gravelli, anno 1935. Attraverso le parole di Dal Monte, la luce penetra nella Storia. Invitiamo vivamente…

Omaggio ad Alberto Burri

Nell’imperversare mass mediatico per gli eventi economici e sociali di queste settimane, ed in attesa della nuova ondata migratoria dei prossimi mesi che imperverserà nelle cronache televisive, credo sia utile discostarsi un bel po’ da eventi di questo genere che, a mio modesto avviso, saranno quasi di routine nel prossimo futuro. E lo faccio guardando molto volentieri alla…

Bissolati e Mussolini: rivalità e convergenze

Leonida Bissolati e Benito Mussolini: due esponenti politici se vogliamo distanti ”anni luce” nei loro primi anni di militanza, finiranno per solidarizzare ed avvicinarsi negli anni tra il 1915 e il 1920 anno che segnò la prematura morte del primo. Bissolati l’antico quadro del socialismo riformista in seno al PSI, nonché primissimo direttore dell’ ”Avanti” divenne…

Stanis Ruinas e “Il Pensiero Nazionale”: due punti di vista.

Giornalista e intellettuale, Stanis Ruinas, pseudonimo di Giovanni Antonio De Rosas, animerà nel dopoguerra uno dei percorsi politici piu originali e innovativi di un movimento, certamente non esiguo, all interno degli ex aderenti alla RSI, detto dei cosiddetti “fascisti rossi”. Di origini proletarie, nato nel 1899, a Usini, in Sardegna, Ruinas si trasferisce a Roma,…

La consapevolezza del nostro passato Italico

Cos’è il passato di un popolo? Domanda ambiziosa alla quale è difficile rispondere, soprattutto in un momento storico come questo, nel quale si promuove un generale appiattimento culturale dei popoli in nome del tutto uguale. Spesso in riferimento alla riscoperta delle nostre tradizioni si rischia di venire etichettati in malo modo e, si sa, parlare…

Alastor. Dipinti da loro stessi (1949)

Anche all’interno delle riviste della destra post 1945 nate intorno al Movimento Sociale Italiano, almeno fino al 1952-53 si possono rintracciare dei pezzi di assoluto valore politico, specie perchè redatti proprio all’indomani della umiliante sconfitta e della conseguente occupazione angloamericana (ancora oggi perdurante). Questo di Alastor, apparve su in “Asso di Bastoni” del 09.01.1949. Consigliamo…

Nicola Bombacci e Konstantin Vladimirovič Rodzaevskij: parallelismi

“Duce, compio questo atto con tutta coscienza e al di fuori del sentimento di gratitudine che mi lega a Voi. La mia decisione è dettata dalla sicura e sincera convinzione che mi sono venuto formando, esaminando obbiettivamente i fatti storici più salienti di questo ultimo ventennio: guerra mondiale, rivoluzione russa, rivoluzione fascista, fallimento delle socialdemocrazie…

Il 4 Novembre torni Festa Nazionale

In occasione della ricorrenza del 4 novembre, ”Festa dell’Unita’ Nazionale” e ”Giornata delle Forze Armate”, ritengo sia necessario reintegrare questa festività quale festa nazionale. Se e’ vero che ogni Nazione ha nella sua storia date la cui celebrazione è intesa come un obbligo morale per le istituzioni e per la cittadinanza, in quanto testimoniano passaggi…

Italia e Russia: rapporti diplomatici ante-seconda guerra mondiale

Nel momento in cui la Russia di Putin torna al centro delle vicende geopolitiche mondiali, e nel momento in cui invece l’Italia è sempre più esclusa dalle dinamiche decisionali che riguardano anche zone mediterranee prospicienti alla nostra Nazione, riceviamo e pubblichiamo questo interessantissimo articolo, che fa luce su un aspetto poco conosciuto della storia italiana.…