La Linea Retta n. 33: La Democrazia delle menti raffinate

Potrà sembrare strano ma l’analisi sull’attuale situazione politica italiana è meno complessa di quello che si possa pensare. Certo, i palinsesti televisivi e le redazioni dei giornali avranno di che campare per qualche settimana e così i dibattiti si susseguiranno senza sosta, con i soliti noti e meno noti a riempirci di perle di saggezza,…

La Linea Retta n. 32: Sovranismo non è indipendentismo

In virtù della tanta confusione che c’è in giro, è utile riprendere nuovamente dei temi a dir poco basilari. Ripercorriamo quindi brevissimamente l’evoluzione del termine sovranismo. La parola sovranismo in Italia inizia ad essere utilizzata, nel gergo politico degli articoli e trattati degli ambienti non-allineati, a partire dal primo decennio degli anni duemila; chi bazzica…

La Linea Retta n. 30: Barbarie in Iraq

Il terzo decennio del XXI secolo è cominciato nello stesso modo in cui sono cominciati tutti i decenni dallo scoppio dell’atomica di Hiroshima ad oggi: la barbarie statunitense ha colpito ancora.  Ieri notte durante un raid effettuato sull’Iraq con un drone MQ-9 è stato ucciso il comandante delle brigate speciali Al Quds appartenenti al copro…

La Linea Retta n. 29: Abbandonate ogni speranza…

Che questo governo appena insediatosi, quello definito giallo-rosso – composto da Partito Democratico, Movimento Cinque Stelle e dai rimasugli parlamentari della sinistra radicale – fosse nato per volontà di settori importanti del capitalismo italiano e internazionale era cosa su cui non avevamo alcun dubbio. A sorprenderci però è la non curanza con cui il sistema…

La Linea Retta n. 28: Il punto geopolitico

Nell’ultimo triennio la situazione politica e geopolitica globale è divenuta, per usare un eufemismo, molto fluida. Spesso le alleanze alle quali eravamo abituati sono risultate in bilico, incerte, obsolete. Al punto che ormai analisi precise geopolitiche attendibili sono difficili da trovare ed anche elaborare. Il culmine di questo triennio risulta, per il momento, essere il…

La Linea Retta n. 27: Fine delle illusioni

Siamo arrivati alla conclusione della più ridicola crisi di governo che si sia mai vista. Quella promossa da uno che, baciato dalla fortuna, era riuscito a diventare vicepresidente del consiglio e ministro degli interni in un colpo solo con il 17 percento dei voti, ottenendo anche altri ministeri e una visibilità notevole. Nonostante un passato…

La Linea Retta n.26: Il Sovranismo Vuoto

La spasmodica ricerca di voti ha portato un’onda anomala di sovranismo e politici di varie fazioni, cavalcando il malcontento causato dalle norme comunitarie sfoderano la spada della difesa degli interessi nazionali. Gran parte degli elettori sembra gradire queste posizioni apparentemente sovraniste mentre le opposizioni le etichettano come fasciste, naziste, populiste, razziste etc… costruendoci sopra i…

La Linea Retta n. 25: All-In gialloverde sulle Elezioni Europee

I recenti movimenti tellurici intorno al governo gialloverde con le tensioni sul procedimento penale per il Ministro degli Interni in seno al caso Diciotti e con le ripetute battute e controbattute (anche pesanti) sull’opportunità di terminare la TAV, sono l’ennesimo teatrino mediatico delle ultime settimane, fra promesse elettorali governative e ridicoli belati di un’opposizione ormai…

La Linea Retta n. 24: l’anno che verrà

Anche noi di Italia Proletaria, ed in particolare sulle righe de “La Linea Retta” abbiamo deciso di  redigere il bilancio dell’anno che si é appena concluso  nonché di guardare a quello nuovo con il nostro consueto spirito critico. Il 2018 può essere considerato l’anno “ nero” dell’economia degli ultmini 20 anni, sebbene i mass media…

La Linea Retta n. 22: Spread e privatizzazioni un binomio letale

Su tutte le prime pagine dei giornali si torna a parlare di Spread, creando panico tra investitori e gente comune. Tuttavia molte persone non hanno ancora chiaro di cosa sia veramente lo spread e di quanto sia realmente (o irrealmente?) incisivo nell’economia europea. E’ invece molto utile capire bene cosa si nasconde dietro questa parola…