Le conseguenze del non agire

È evidente, assai evidente che non viviamo in tempi normali. Tempi in cui l’Uomo, chiamato ad una responsabile e libera realizzazione delle sue potenzialità in concordia con i suoi simili, possa LIBERAMENTE esprimersi. No! Noi viviamo in tempi assolutamente eccezionali! Sia per la gravità di dinamiche socio-economico-culturali gestite da “altri” (multinazionali, oligarchie, lobbys, solo per…

Sui 60 anni dai Trattati di Roma

Sabato 25 Marzo 2017: una Roma soleggiata, sgombera dalla jungla quotidiana e presidiata in ogni angolo dalle forze dell’ordine, è stata teatro di numerose e variopinte manifestazioni, sia statiche che moventi, pro e contro la ricorrenza dei 60 anni dalla firma degli omonimi “Trattati di Roma” che ha visto la partecipazione di molte figure di…

L’arrocco

E’ stato un lungo viaggio, i paesaggi sono stati diversi, così come diversi sono stati coloro che si sono seduti accanto a me. Non siamo nel 1957, degli epici viaggi rimangono copertine patinate di comfort e balli di gruppo, di eroico l’acquisto notturno di un last minute con  il ricordo consegnato al diario virtuale noto…

Patologia: la nostra Civiltà ha i suoi “Cavalli di Troia”

Per avere delle costruzioni teoriche riguardo la composizione della “psyché” umana (l’anima nel senso classico) non bisogna per forza aspettare, in quanto messaggio rivelatore, le formulazioni teoriche psicoanalitiche di inizio novecento, dove in Europa si andava diffondendo quel germe materialista che di li a poco avrebbe incendiato il nostro continente e causato quella corruzione che…

Consumismo, politici e amministratori = tradimento della Nazione

Politici o amministratori? Chi ci “governa”? – Prima di rispondere alla domanda, parlerò brevemente di altro. Noi tutti viviamo in un “Sistema”, che ci piaccia o no. Questo sistema è il liberal-liberismo con appendice libertaria. Su cosa si basa? Si basa, fondamentalmente,sulla massimizzazione – spacciata per libertà – del profitto ottenuto e sulla schiavitù da…

Brexit e Nazionalismo: un punto di vista

La bomba politica di questi giorni, ossia il Brexit, mi obbliga a qualche riflessione. Qualsiasi critica al nazionalismo o presunto tale può essere definita relativa, dovendo, per quanto mi riguarda, sempre analizzare di quale tipo di nazionalismo si stia trattando. La premessa è quantomai necessaria in quanto possiamo sicuramente nominare l’esistenza di un nazionalismo liberal-capitalista, uno socialista,…

Libertà limitata

Il “caso Italia“ ha ormai assunto le caratteristiche del disastro totale. Un movimento autenticamente antagonista ed alternativo deve SI continuare a denunciare le singole insufficienze di sistema, di strutture e di uomini, ma non può esimersi dal dare al “ disastro totale “ una risposta “ globale “ che demolisca alla base gli stessi presupposti…

Morte delle ideologie o morte delle idee ?

“Le ideologie politiche obbediscono a queste regole. L’appiglio realistico c’è sempre. Nell’argomentazione è riconoscibile l’immagine di qualche male reale, come la minaccia tedesca o il conflitto di classe. C’è una descrizione di qualche aspetto del mondo, che è convincente perché si accorda con le idee abituali. Ma dato che l’ideologia si rivolge a un futuro…

Riflessioni di spiritualità politica. Dei Nazione Comunità

In un momento in cui il popolo e i cittadini italiani hanno completamente perso la bussola, ci piace proporre questo articolo di spiritualità politica orientale, in cui l’autore attraverso alcune profonde considerazioni, intende riportare al centro dell’attenzione il rapporto tra Nazione e Società, nel suo fondersi nella Comunità Nazionale. Le mie prime fonti di ispirazione e punti di…

Il Pauperismo

Riteniamo opportuno riproporre ai nostri lettori un articolo che pubblicammo alcuni anni fa nel momento in cui era in evidenza il problema dell’attacco speculativo contro la nazione greca; adesso che sotto scacco c’è il paese Italia con l’attacco speculativo contro il risparmio privato con il ricatto delle cambiali sottoscritte in nome e per conto del popolo …

Indipendentismo e Identitarismo: ecco perchè sono inconciliabili

Le recentissime consultazioni elettorali avvenute in Catalogna hanno visto l’accendersi di un interesse molto elevato sia internamente alla Spagna sia fuori dai confini spagnoli, per l’indipendentismo regionale. La suddetta regione è stata da sempre la culla di un movimento indipendentista, finalizzato dunque al distaccamento dalla nazione che ha per capitale Madrid, indipendentismo sicuramente molto radicato…

Essere o apparire ?

Il nuovo anno, oltre all’attività politica che intendiamo perseguire senza sosta nelle modalità a noi più consone, deve portare anche riflessioni che vengono da lontano, e non per questo possono essere definite desuete o datate, in un mondo che ormai è totalmente “alienizzante” e “demotivante” per qualsiasi vagito di controReazione. Ma per noi socialisti nazionali…

Un altro modo di definirsi “Proletario” nel terzo millennio

Eccoci qui a fine 2015 a parlare di proletariato. Ha davvero senso? Ovviamente ritengo di sì. Ma cosa è un proletario: una sorta di creatura mitologica a cui i nuovi autodefinitisi marxisti fanno riferimento? Un mezzo? Un feticcio per consolare poveracci? Un qualcosa che è bello essere solo quando non si vive come tale? Semplicemente, il proletario è colui…

Dimmi con chi vai…

Dimmi con chi vai e ti dirò chi sei ! I vari partiti, partitini e movimenti vari sono in fase di posizionamento in attesa dei “ludi cartacei” attraverso i quali mantenere posizioni di privilegio in barba al popolo bue che continua a credere nella <sovranità popolare> esercitata per mezzo di un segno in una scheda.…

Da consumatori consumati a proletari consapevoli

Popolo o proletari questa é la domanda. Un popolo non é un aggregato di uomini e donne ma una comunità che si forma nel tempo inverando, realizzando la propria visione del mondo, cio che sentono piu intimamente affine alla loro essenza, cio che li distingue e li caratterizza riguardo gli altri popoli per affini che…

Democrazia. L’oppio dei popoli … sovrani

La parola democrazia, nota nell’immaginario pubblico come “governo del popolo”, nasce e si sviluppa al tempo dell’antica Grecia. Premettendo che nessuna forma di stato o di governo possa essere perfetta, in quanto ogni popolo dovrebbe adattarsi ai cambiamenti della storia attraverso un percorso di coscienza spirituale ed etico-morale, oggi il termine democrazia sembra essere diventato un…

Il Piano Kalergi non è un’invasione ma una tradotta

Da molte parti si sente ormai rammentare il famigerato Piano Kalergi, teso a giustificare l’attuale invasione allogena, che l’Europa (con l’Italia in prima linea) sta subendo, come non si vedeva ormai da secoli. La teoria prende il nome da Richard Coudenhove Kalergi, che nel 1922 fonda a Vienna il movimento “Paneuropa” che auspica un Nuovo Ordine Mondiale…