La cortina fumogena della noia politica anestetizza la massa

Ennesimo periodo sciapo ed ordinario quello della politica italiana che non sembra smuoversi da un’empasse che non fa altro che riformulare ma allo stesso tempo rafforzare le posizioni di potere costituito sia interne che esterne. Per immobilità politica non intendiamo di certo la permanenza o no del PD al potere o la sua finta unità, ma…

La semplicità di un paradosso

È passato appena un mese dal varo dell’ultima manovra finanziaria che i signori del denaro minacciano l’Italia di avviare una procedura di infrazione se non verrà effettuata una manovra correttiva da oltre tre miliardi per riallineare i conti ai dogmi della solforosa fede monetaria. È evidente che il cattivo monello Renzi, con la sua voglia…

Piano B per la Colonia Italya ?

In questi giorni le cronache politiche e finanziarie sono state interessate da alcuni interessanti report finanziari con dati macroeconomici e previsioni di medio lungo termine che fioccano in abbondanza, molti dei quali riguardano il futuro dell’Eurozona. Il più interessante di tutti (riportato qui dal Fatto Quotidiano) è stato redatto da un analista della CLSA, Christopher Wood; all’interno…

Movimento 5 Stelle: opposizione “sistematica”

Dal duemilanove un nuovo soggetto politico è entrato in scena in Italia: si tratta del Movimento Cinque Stelle, che vede la luce improvvisamente all’indomani di un discorso pubblico effettuato dal comico Beppe Grillo. Già questo, ovvero il fatto che ci sia un comico a capo di quello che poi è a tutti gli effetti un…

Trivellazioni e Referendum del 17 aprile. Una posizione chiara e coerente

Con l’avvicinarsi della data del prossimo referendum del 17 aprile sulle trivellazioni marine lungo le coste italiane si sta lentamente e flebilmente accendendo il dibattito politico, anche se le cronache politiche di questi giorni stanno accantonando una doverosa discussione sull’argomento, preferendo dare spazio al letamaio politico riguardante le prossime tornate elettorali amministrative. Nell’agone politico che…

Separatismi: un male non necessario ed evitabile

Negli ultimi anni stanno tornando di moda, in giro per l’Europa, le spinte separatiste di alcune regioni rispetto alle entità statali nazionali. La necessità di trattare questo argomento nasce dal bisogno di trovare una sintesi tra l’opposizione intellettuale di due tendenze geopolitiche; da una parte c’è chi pensa che qualsiasi spinta separatista debba essere boicottata…

Roma, per la casta costi poco…

E’ passato poco tempo dall’inchiesta denominata “Mafia Capitale”, con tutto ciò di rilevante dal punto di vista politico e penale che ne è disceso, e Roma si trova già alle prese con un altro scandalo di enorme portata, del quale vedremo le conseguenze nel prossimo futuro, e le eventuali influenza sulla prossima tornata elettorale romana…

Canone Rai e antropologia fiscale degli italiani

Di recente abbiamo cominciato ad affiancare alla critica puntuale dell’attualità politica anche alcune riflessioni di tipo antropologico che ci devono aiutare a capire anche i profondi motivi per cui l’Italia nel 2016 è ridotta ad uno stato di larva comunitaria. Visto anche il periodo stagionale, uno degli argomenti più recenti e più ricorrenti nei dibattiti…

Antropologia politica della “sfiducia” parlamentare

I poveri cittadini italiani, nonchè appartenenti di diritto ad una Comunità Nazionale ormai totalmente allo sbando, si sono dovuti subire la solita orgia mediatica causata dall’ennesimo scandalo che ha colpito la classe politica italiana e le istituzioni bancarie ormai definitivamente entrate nell’Olimpo degli Usurai. Il “decreto salvabanche” approvato alla chetichella durante una anonima domenica autunnale,…

Coerenza padana: la migliore opposizione per Renzi

Non potevamo esimerci dal commentare brevemente quello che è stato l’evento politico (sic!) dell’ultimo fine settimana, ossia la sfilata del Nuovo DestraCentro in quel di Bologna. Questa volta il buon Salvini è stato più furbo: ben sapendo che sarebbe già stato difficile riempire uno spazio di grandi dimensioni (vedi il flop di Piazza del Popolo…

I peccati italiani di uno Stato Estero

Svariate volte ci è capitato di analizzare un aspetto importante della vita italiana (e non solo italiana) di cui si parla sempre molto, ma per il quale l’immancabile cortina fumogena è spesso giunta con miracolosa puntualità a togliere le castagne dal fuoco ai suoi intoccabili protagonisti. Stiamo parlando della “mala gestio finanziaria” (usiamo un eufemismo)…

Eutanasia di un popolo

Voglio aggiungere: < eutanasia dolorosa di un popolo >. Chiediamoci: vale la pena eliminare il concetto di nazione, di identità, di tradizione, di stirpe, di cultura, in sintesi di CIVILTA’,  per provocare poi l’estinzione delle stesse varie culture che si integrano e si annullano? L’annacquamento dei concetti espressi sopra diventano il segno della decadenza e…

Italia, mafia e … terrorismo internazionale

Una notizia battuta dalle cronache locali campane è passata assolutamente in second’ordine nelle cronache nazionali, occupate in altre facezie politiche, compresa la vergogna nazionale delle dimissioni del sindaco della Capitale. I nostri militanti della zona di Salerno ci hanno invece prontamente informato di quanto accaduto negli scorsi giorni, fatto di una gravità estrema, se si…

E’ tempo di scegliere

Ritengo perfettamente inutile parlare oggi di politica, se con questo termine si intende quell’attivita’ umana vocata al governo di un Popolo che a sua volta si comporta come Nazione nel quadro organizzato dello Stato. È perfettamente inutile perché ne mancano i presupposti o, peggio, non ne esistono i protagonisti. Togliamoci le bende dagli occhi ed…

Una vergogna senza fine

E’ di poche ore fa una delle notizie politiche più scandalose degli ultimi anni. Il Senato della Repubblica ha votato NO alla richiesta di arresti per il senatore di Ncd Antonio Azzollini. La votazione che ovviamente è avvenuta a scrutinio segreto, ha visto dominare totalmente i NO con 189 voti, contro i 96 SI e…